“Nella giornata del lutto nazionale francese indetto dal Presidente Hollande in seguito all’attentato terroristico contro la redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo, il Gruppo Consiliare ternano del Partito Democratico – attraverso una propria nota – intende esprimere il più profondo sgomento e indignazione di fronte all’ennesimo atto di ingiustificata violenza che colpisce il cuore del mondo democratico occidentale”.

“Siamo vicini alle vittime e alle loro famiglie – continua la nota del gruppo del Pd – e consideriamo necessaria una profonda riflessione su cosa sia oggi la democrazia, l’integrazione, la religione. Riteniamo fondamentale per il progresso dell’umanità il dialogo pacifico tra culture differenti, laddove la diversità possa produrre ricchezza e non violenza”.

“Gli Stati Democratici, vittime di attentati spaventosi, debbono attuare tutte le politiche necessarie per difendere i propri cittadini, promuovere la solidarietà e una cultura del rispetto e della tolleranza imprescindibile e inderogabile al fine di prevenire tali gravi avvenimenti. Diventa essenziale in questo contesto rafforzare la cooperazione tra i Paesi e stigmatizzare le frange terroristiche che minano la pace e il valore della cultura islamica”.

“Oggi siamo tutti coinvolti personalmente per dire no alla barbarie e al fondamentalismo, per affermare che non è pensabile piegare la religione ad una violenza strumentale al conflitto politico, per difendere i principi fondanti dell’Europa: Liberté, Égalité, Fraternité”.