Il consiglio provinciale di Terni dedicherà una prossima seduta del consiglio alla discussione della bozza del nuovo statuto della Provincia.

Si è infatti concluso il lavoro dell’apposita Commissione con l’elaborazione di articolate e approfondite valutazioni.

Nonostante le difficili condizioni della Provincia, nella seduta odierna si è, inoltre, stabilito di garantire la prosecuzione degli standard di servizio dei Centri per l’impiego anche in considerazione del sensibile aumento di richieste dovuto all’attuale situazione occupazionale.

L’assemblea di Palazzo Bazzani ha quindi proceduto ad approvare la proroga della convenzione con l’ACI per l’affidamento della gestione dell’imposta provinciale di trascrizione per l’intero 2015 e l’aumento della quota di partecipazione al fondo consortile del Distretto integrato turistico ternano.

Il Consiglio si è inoltre espresso favorevolmente alla fusione per incorporazione di Webread spa in Centralcom spa e al nuovo statuto di Umbria digitale scarl.