Con venti voti a favore e quattro astensioni, il consiglio comunale di Terni ha approvato una delibera sulla gestione dell’aviosuperficie comunale “Alvaro Leonardi”.

Il documento, proposto dall’assessore Vittorio Piacenti D’Ubaldi, proponeva di procedere all’esternalizzazione del servizio mediante l’indizione di una gara ad evidenza pubblica e di dare mandato alla giunta di predisporre quanto necessario per garantire la continuità del servizio nelle more dell’espletamento della gara e nel rispetto della normativa. Nella delibera si prende atto della difficoltà della totale internalizzazione del servizio.

L’assemblea municipale di Palazzo Spada, ha anche discusso e votato un emendamento illustrato da Valdimiro Orsini (e sottoscritto dai consiglieri Ricci, Burgo, Bencivenga, Bartolini, Cavicchioli, Narciso, Pennoni, Desantis, Piccinini e Pantella) con il quale s’inseriscono nell’atto alcuni passaggi.

In particolare si chiede “di procedere, alla gestione diretta dell’aviosuperficie “Alvaro Leonardi” da parte del Comune di Terni, salvo verifica ed ulteriori determinazioni del consiglio comunale, all’esito della sperimentazione che si effettuerà, anche per l’eventuale esternalizzazione; di dare mandato alla giunta comunale di avviare tutte le procedure necessarie per il trasferimento al Comune di Terni delle autorizzazioni ENAC, antincendio e degli eventuali obblighi assunti da ATC Servizi, relativi solo e soltanto alla gestione dell’Aviosuperficie; di dare mandato alla Giunta, nelle more della definizione delle procedure di cui al punto 2 e qualora lo ritenesse indispensabile, di predisporre quanto necessario per garantire la continuità del servizio, nel rispetto delle normative applicabili in materia e dei vincoli dalle stesse stabiliti”.