Anche i comitati di cittadini che raccolgano almeno 50 sottoscrizioni a favore potranno d’ora in poi proporre l’intitolazioni di vie e piazze ternane alla commissione comunale per la toponomastica.

E’ questa probabilmente la principale novità contenuta nel nuovo regolamento sulla toponomastica approvato ieri dal Consiglio comunale di Terni, illustrato a nome della giunta dall’assessore all’urbanistica Francesco Andreani.

Tra le altre novità la durata in carica della commissione, che è stata ridotta a due anni, e il parere della commissione, che potrà essere espresso a maggioranza e non più necessariamente all’unanimità come avviene oggi.