“Complimenti al Rettore dell’Università di Perugia per l’autorevolezza dei cinque docenti che ha nominato per la task force universitaria le cui competenze abbracciano tutti gli aspetti connessi alle dipendenze, da quello sanitario, a quello legislativo, economico e sociale”.

Lo ha detto il presidente della Commissione regionale Paolo Brutti (Idv), secondo il quale “è il segno che sono stati compresi il senso e la delicatezza dell’incontro avvenuto in estate tra il Rettore e la Commissione d’inchiesta sulle tossicodipendenze e le infiltrazioni criminali”.

I docenti individuati dal professor Moriconi sono Mirella Damiani, delegato del Rettore per il settore pari opportunità e politiche sociali, Roberto Segatori, Carlo Fiorio, Mauro Bacci e Gaetano Mollo.

Brutti, insiste poi nella sua idea di coinvolgere altre Regioni in un progetto pilota che possa portare a una nuova legge “molto più restrittiva” nell’ambito del gioco d’azzardo, ferma restando la soddisfazione per l’approvazione in Aula della legge contro la ludopatia, “che – ricorda – ha avuto il via libera proprio a partire dall’approvazione unanime in Commissione”.