Disco verde del consiglio regionale all’assestamento del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2014. L’Assemblea legislativa umbra lo ha, infatti, approvato a maggioranza (18 i voti favorevoli, 9 quelli contrari). il documento contabile ammonta a poco meno 35 milioni di euro, 6,3 milioni dei quali derivanti da riduzioni di spese e rimodulazioni di stanziamenti riassegnati e 28 milioni e mezzo da nuovo indebitamento.

L’assemblea regionale di Palazzo Cesaroni ha successivamente approvato – questa volta all’unanimità – un Ordine del giorno (proposto da Damiano Stufara del Prc e poi fatto proprio dalla I Commissione) che impegna l’Esecutivo di Palazzo Donini, “ad individuare, a partire dal presente esercizio di bilancio, unitamente alla rapida attuazione delle risorse provenienti dal Fondo sociale europeo, risorse da destinare alla costituzione di un fondo anticrisi regionale ed al rafforzamento della strumentazione esistente per predisporre misure per l’accesso ai servizi pubblici di base.