“Continuiamo a fare squadra per rendere l’Umbria del vino ancora piu’ forte e competitiva, utilizzando al meglio gli strumenti e le maggiori risorse finanziarie di cui disponiamo per valorizzare e promuovere sul mercato globale un prodotto simbolo della qualita’ complessiva del nostro territorio”.

Lo ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura, Fernanda Cecchini, ai rappresentanti della filiera vitivinicola umbra che hanno partecipato oggi a Torgiano all’incontro promosso dall’Assessorato regionale perpresentare gli strumenti di sostegno per il settore nella programmazione 2014-2018.

“La Regione – ha rilevato – e’ sempre al vostro fianco per favorire e supportare gli investimenti volti a innalzare ulteriormente la qualita’ delle produzioni, l’innovazione, la conquista e il consolidamento di quote di mercato in Italia e all’estero, in coerenza con gli obiettivi strategici che abbiamo fissato nel Progetto speciale per il settore vino. Con il vino – ha aggiunto – e’ il ‘brand’ Umbria che entra nelle case, ne fa conoscere e apprezzare le sue peculiarita’, a beneficio di tutta l’economia regionale”.

Gli interventi strutturali nel settore vitivinicolo – e’ detto in un comunicato della Regione – saranno finanziati con le risorse dell’Ocm (Organizzazione comune di mercato) Vino, ad eccezione della promozione nei Paesi dell’Unione europea finanziata nell’ambito del Programma di sviluppo rurale.

Per la programmazione 2014-2018 dell’Ocm Vino, l’Umbria dispone di un budget annuale di circa 6,3 milioni di euro.

“Per l’annualita’ 2014/2015 – ha spiegato l’assessore – abbiamo a disposizione poco meno di 6 milioni e 400mila euro per l’attuazione delle misure del Programma nazionale di sostegno del settore. Quasi la meta’, circa 2 milioni e 800mila euro, l’abbiamo destinata alla misura “Investimenti” che ha come obiettivo prioritario l’aumento della competitivita’ delle imprese vitivinicole attraverso investimenti per l’adeguamento dell’offerta alla domanda di mercato e per l’incremento delle vendite di vino”.

All’incontro, introdotto dal sindaco di Torgiano Marcello Nasini, sono intervenuti il coordinatore dell’Ambito regionale Agricoltura Ciro Becchetti e Simona Antonella Lamorte, dirigente del ministero delle Politiche agricole.