Alle 17,30 di domenica prossima, primo dicembre, presso l’Auditorium Gazzoli di Terni, l’Araba Fenice ospiterà la 21enne pianista comasca Gaia Sokoli.

Si tratta di un appuntamento inserito nel cartellone della 23esima Stagione dell’Araba Fenice. Per l’occasione, la giovane musicista eseguirà un programma pienamente immerso nel mondo del romanticismo ottocentesco.

Gaia Sokoli eseguirà in anteprima lo stesso concerto domani, sabato 30 novembre, sempre alle 17.30, ma presso la Sala Consiliare di Guardea.

Gaia Sokoli è nata ad Erba in provincia di Como ed ha al suo attivo già un importante curriculum artistico e professionale: ben oltre 50 premi e primi premi in Concorsi tra cui l’International Music Competition “Vittoria Caffa – Righetti Prize”, il Concorso “J. S. Bach”, il Concorso Internazionale “Lago di Monate”, il “G. Rospigliosi”, il “Città di Piove di Sacco”, il “Città di Stresa”, lo “Scarlatti”, e molti altri. Ha vinto l’intera rassegna “Giovani Concertisti – Concorso Carlo Mosso”, il 1° premio all’unanimità della giuria al Concours International “Nice – Cote d’Azur”, il premio speciale “Bach” al Concorso “Città di Sestri Levante” e i premi di Sezione al V Concorso “Città di Asti”, al XVI Concorso “Città di Giussano” e al XXV Concorso “Giovani Talenti – Rovere d’Oro”.

Gaia Sokoli si è brillantemente diplomata, dal 2013 studia con il Leonid Margarius presso l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola. Ha suonato con l’Orchestra Sinfonica di Cannes, Provenza e Costa Azzurra, la Filarmonica “M. Jora” di Bacau e la Filarmonica “E. Pozzoli” di Seregno.

Oltre ad essersi esibita per numerose rassegne musicali in Italia e in Europa, negli Stati Uniti, ha vinto il 1° premio al Bradshaw and Buono International Piano Competition e debuttando a soli 13 anni presso la prestigiosa Carnegie Hall di New York.