Sarà il concerto della pianista Mariangela Vacatello, in programma alle 21 di sabato 28 ottobre al Teatro Secci di Terni, ad inaugurare la 43esima stagione concertistica dell’Associazione Filarmonica Umbra. Il calendario della manifestazione, è stato illustrato questa mattina, in una conferenza stampa che si è svolta presso la sede del Comune di Terni. Il tema-guida di quest’anno è l’amore, nelle sue diverse declinazioni, a partire da quello nei confronti della musica e le arti, quale crescita umana e culturale. L’evento è dedicato alla scomparsa Marina Casagrande, grande sostenitrice dell’associazione, donna che ha contribuito alla diffusione ed alla valorizzazione della musica classica tra i giovani e che ha lanciato moltissimi talenti, ormai grandi nomi nel mondo artistico.

Come detto, si parte sabato 28 ottobre, alle 21, al teatro Sergio Secci con il concerto della pianista Mariangela Vacatello, artista riconosciuta per la curiosità e versatilità degli orizzonti esecutivi, per il virtuosismo e passione che si ritrovano in ogni brano che inserisce nel suo repertorio. Il programma della serata prevede, la Sonata op. 111 di Beethoven, la terza Ballata di Chopin, a fianco della Sonata op. 23 n. 3 del compositore russo Skrjabin. In apertura di concerto ci sarà la sezione Young, la grande novità della stagione scorsa, un format unico nella realtà italiana ed europea: ogni concerto avrà una prima sezione della durata di circa 20 minuti tenuta da giovani musicisti talentuosi. Per questo primo appuntamento ad esibirsi, con musiche di Lachenmann e Chopin, sarà il pianista Federico Grigioni, allievo della Vacatello al Briccialdi di Terni.

La stagione 2017 vedrà come protagonisti da ottobre a marzo Giampaolo Bandini, Cesare Chiacchieretta, l’Orchestra sinfonica Abbruzzese con Andrea Oliva, il Trio Metamorphosi, il Collegium Pro Musica, Claudio Rastelli, Maurizio Leoni, Daniela Pini,Marco Schiavo, Sergio Marchegiani, Carlo Guaitoli, Attilio Zanchi, Camerata Ducale, Guido Rimonda, Maddalena Crippa, oltre a giovani talenti, molti studenti dell’Istituto Briccialdi. La stagione prevede anche un ciclo di tre concerti interattivi, dedicati ai più piccoli, denominato Fiabe In..cantante del gruppo spettacolo Piccoli In…canti che ha l’obiettivo di avvicinare i bambini alla musica attraverso un linguaggio semplice e giocoso. Il prezzo dei biglietti varia dai 12 euro per l’intero, ai 10 euro per il ridotto, mentre per gli studenti fino ai 25 anni il costo è di 5 euro.

“La Filarmonica non ha bisogno di presentazioni – ha detto l’assessore alla Cultura Tiziana De Angelis nel corso della conferenza stampa – in quanto associazione di grande esperienza formata da professionisti di livello e spessore. Anche quest’anno propone un programma di grande bellezza che emoziona e spinge ad andare avanti. L’arte, specialmente di qualità, come quella proposta dall’associazione Filarmonica, costruisce relazioni, e le relazioni sono necessarie a farci uscire dall’isolamento che troppo spesso ci separa e disaggrega. E’ ciò che emoziona a dare impulso a crescere e fare meglio”.