Nella foto gli Hybris, negli studi di Radio Galileo

Gli Hybris di Terni, vincono la sezione Band del Cantagiro 2015. La giovanissima band ternana, composta da Tommaso Cappanera  (voce + chitarra), Andrea Assogna alla batteria, Raffaello Deturres  al basso e Daniele Giacchetti alla chitarra, ha vinto l’edizione 2015 del Cantagiro, sezione band. Di fronte ad un’attenta giuria e ad un nutrito pubblico che animava la platea del Teatro Imperiale di Guidonia, i ragazzi nostrani, hanno proposto “ She’s mine”,  un brano  d’impatto, dalla melodia accattivante e dal ritornello memorizzabile: caratteristiche che hanno sedotto i presenti. Momento magico per gli Hybris, che dopo la vittoria, in estate,  nella Battle of the Bands di Ephebia Festival,  iscrivono  il loro nome, nella storia del Cantagiro, nello stesso albo d’oro dove anni fa è stato scritto quello di  Adriano Celentano, Gianni Morandi, Rita Pavone, Massimo Ranieri,ecc.

Al  Teatro Imperiale di Guidonia, domenica 25 Ottobre,  è calato il sipario sull’edizione di quest’anno del Cantagiro. Il primo premio  assoluto lo ha portato a casa Chiara Pilosu, artista sarda di Budoni, che ha convinto la giuria con  “Un peu de Folie” . Successo anche  per la spedizione umbra, che quest’anno è riuscita ad inserire ben 9 artisti nella compilation del concorso, che verrà presentata a Sanremo nel periodo del Festival. In compilation entrano: David Principali, cantautore di Baschi (Tr), Ermonda Muzliukaj ed Angelica Trippa, interpreti di Terni,  Riccardo Petrucci, cantautore di Terni, I Visura Band, di Perugia e gli Hybris, giovane band ternana, che ha portato lungo le rive del Nera, il riconoscimento di miglior band del Cantagiro 2015. Gli umbri non di nascita, ma di “adozione artistica”, che potranno ascoltare la loro canzone nella Compilation del Cantagiro 2015, sono Roberta Francomano (Robbie), interprete di Formigine (Modena), Cinzia Sabatini, interprete  di Grottaferrata (Roma) e Roberto Marilungo (Ro’ Marchese), cantautore  di Civitanova Marche (Fm). Un traguardo importante per la nostra piccola regione, che ha dimostrato, ancora una volta, di avere tante frecce da scagliare nel  panorama musicale italiano. L’Umbria è ricca di eccellenze artistiche, che cercano il modo e lo spazio per emergere e per far sentire la loro voce. Un plauso particolare  va ad i protagonisti umbri della categoria Junior, ben rappresentata a Guidonia da Sara Raffanelli, Giulia Chiatti, Irene Massani , Ester Chieruzzi, Adele Maria Polzonetti, Giorgia Saponaro e  dal duo Gloria Ercoli e Rachele Cesaretti, .   Adele, 13 enne di Narni (Tr) e Giorgia, 12 enne di Fabrica di Roma (Vt), hanno portato la “nostra” bandiera fino alla  Finalissima Nazionale Junior, rispettivamente  con il brano “ Una finestra tra le stelle” di Annalisa e con “ Io domani” di Marcella Bella.