La quarantunesima edizione del Maggio Organistico torna a far risuonare la voce di parte del ricchissimo patrimonio organario dell’Amerino costituito da strumenti che coprono un arco di storia dell’arte organaria di oltre cinquecento anni. L’inaugurazione, affidata a Francesco Di Lernia docente d’organo nonché direttore del Conservatorio di Foggia, si tiene sullo strumento più antico dell’Amerino che contiene materiale fonico del tardo Cinquecento ed è conservato nella chiesa di San Magno. L’appuntamento è per domenica 3 maggio alle ore 18 nella Chiesa di San Magno ad Amelia.