La situazione di quella che viene definita una vera e propria invasione di cinghiali, ha ormai oltrepassato il limite di guardia secondo gli agricoltori della Coldiretti.

E anche in Umbria, dove questa emergenza ha assunto un’elevata e particolare gravità.

Per questo si è svolto stamane in piazza Italia, a Perugia, in concomitanza con le altre piazze italiane, un “flash mob” per porre nuovamente all’attenzione di Istituzioni e cittadini l’allarme cinghiali acuitosi con l’emergenza Covid.

Per il presidente regionale di Coldiretti, Albano Agabiti, vi sono dei rischi derivanti dalla proliferazione della specie che – ha detto – causa danni non solo economici ed ambientali, ma anche per salute e la sicurezza pubblica”.

Alla manifestazione sono intervenuti anche rappresentanti delle Istituzioni e del mondo politico.