“Qualsiasi Paese che voglia essere un Paese industriale ha bisogno di un’ industria dell’acciaio degna di questo nome. È tanti anni che abbiamo indicato la necessità di un Piano nazionale per l’acciaio e credo sia arrivato il momento di dare un futuro ad un settore strategico”: è quanto ha detto Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, rispondendo ai giornalisti in merito alla scelta di essere all’Ast di Terni in occasione della Festa dei lavoratori.

Secondo Landini “in questa fase è particolarmente importante mettere al centro la qualità delle produzioni che fai, come sei in grado di produrre senza inquinare e aprire un nuovo modello di sviluppo”.

“Inoltre – ha ricordato – a Terni è aperta una discussione sul futuro” della fabbrica, per la quale ThyssenKrupp ha annunciato la vendita.

“Negli anni passati – ha detto ancora il Segretario generale della Cgil – questa città e questi lavoratori hanno dimostrato cosa significa l’unità sindacale, difendere il proprio lavoro e pensare al futuro”.