Audizioni stamani in Seconda Commissione sul futuro dell’Ast di Terni. In videoconferenza sono stati ascoltati rappresentanti sindacali e l’assessore regionale Michele Fioroni.

Tra i punti principali emersi la necessità di lavorare su tavoli ai più alti livelli per garantire un futuro alle acciaierie basato sulla strategicità del sito e sul mantenimento occupazionale. Necessaria una compattezza politica che possa rimarcare il grande valore del sito siderurgico all’interno non solo regionale, ma dell’intero sistema Paese.

L’assessore Fioroni ha ribadito la massima attenzione alla vicenda da parte della Giunta regionale.

Nel corso della riunione sono intervenuti, con considerazioni e proposte sulla vicenda Ast, i commissari Daniele Carissimi, Daniele Nicchi, Vincenzo Bianconi e Fabio Paparelli che ha evidenziato l’importanza delle audizioni per rimarcare ancora di più la consapevolezza della posta in gioco non solo per Terni e per l’intera regione, ma anche per l’Italia.