E’ “regolare” il rendiconto generale della Regione Umbria per l’esercizio finanziario 2019, nelle componenti del conto del bilancio e dello stato patrimoniale. Lo ha decretato la Corte dei conti dell’Umbria con il giudizio di parificazione.

L’udienza si è svolta da remoto. E’ stata presieduta dal presidente della Sezione regionale di controllo per l’Umbria, Stefano Siragusa, con gli interventi dei relatori Vincenzo Busa, Paola Basilone e Annalaura Leoni.

La requisitoria è stata pronunciata dal procuratore regionale, Rosa Francaviglia.