Acciai Speciali Terni migliora la propria efficienza operativa per tracciare con precisione le materie prime e per la gestione logistica, grazie a una soluzione sviluppata da Minsait, società che raggruppa il business IT (information technologies) di Indra.

Il progetto, basato sulla soluzione Sap-Mii, consente ad Ast di monitorare e intervenire in ogni singolo step di ricezione delle materie prime, introducendo nuove capacità di importanza strategica per il sito siderurgico: controllo in “real time” sia sui punti di accesso al parco di stoccaggio sia sui tempi di attraversamento dei mezzi all’interno dello stabilimento.

Il progetto è stato presentato da Riccardo D’Agostini, IT director di Acciai Speciali Terni, e da Michele Russo, Sap manager di Minsait, in occasione del Sap Now 2020, che si è tenuto oggi.

“Grazie a questa soluzione – ha spiegato Russo – Ast ha ottenuto benefici per quanto riguarda l’efficienza nell’approvvigionamento delle materie prime e per l’industrial safety. La soluzione Sap-Mii è fortemente orientata all’integrazione, con lo scopo di fornire ad Ast il supporto a procedure di sicurezza e alla tracciatura, in modo di avere un controllo totale sui mezzi (stradali e ferroviari), sui fornitori e su tutti i checkpoint coinvolti nei processi di business”.

In particolare, tra le varie funzioni, la soluzione consente la raccolta dei dati da bascule, la rilevazione di radiazioni, il monitoraggio dei veicoli all’interno del plant produttivo, il controllo qualità per l’assistenza allo scarico delle materie prime, il monitoraggio dei tempi di attraversamento durante il percorso di immagazzinamento e di stoccaggio delle materie prime.

Nel prossimo futuro sono previste evoluzioni di Sap-Mii sia per il processo di integrazione delle operazioni industriali di Ast sia per la proposizione al business di nuovi modelli di Industry 4.0. “Minsait – ha detto D’Agostini – è stato un partner fondamentale per affrontare questo progetto di trasformazione digitale e ha dimostrato un alto grado di specializzazione e di conoscenza del settore”.