Attraverso una missiva indirizzata al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e al Ministro dello sviluppo economico, Stefano Patuanelli, la Presidente della Regione, Donatella Tesei, ha sollecitato, dopo la richiesta inviata il 25 settembre scorso e alla quale non vi è stato dato riscontro da parte del Governo, un incontro in merito alla procedura formale da parte di ThyssenKrupp di cessione di Acciai Speciali Terni.

Nella nuova richiesta la Presidente Tesei sottolinea l’urgenza e la necessità di tale incontro anche a seguito delle notizie riguardanti “l’affidamento di alcune attività di advisoring relativa alla suddetta procedura a J.P. Morgan”.

Al tavolo nazionale viene richiesta la presenza di ThyssenKrupp che proprio la scorsa settimana ha annunciato l’individuazione dell’advisor subito dopo l’incontro che la stessa Regione aveva avuto con l’amministratore delegato di Ast, Massimiliano Burelli, e della quale decisione l’Ente regionale non era stato messo al corrente.

Le ragioni fin qui elencate e la rilevanza nazionale che assume la cessione di Acciai Speciali Terni ha dunque indotto la Presidente Tesei a rappresentare l’esigenza, condivisa dalle parti sociali incontrate venerdì subito dopo l’appuntamento con l’Ad Burelli, di una presenza del Governo italiano, nelle sue massime espressioni istituzionali, al tavolo di confronto nonché di una costante ed attiva attenzione circa l’evolversi della procedura.