Si sblocca il pagamento della cassa integrazione per i lavoratori artigiani. “Le risorse – spiega Stefania Cardinali, della Cgil dell’Umbria – sono state trasferite ieri dalla Banca d’Italia al fondo di sostegno al reddito del sistema artigiano.

“Seppure non sufficienti rispetto al fabbisogno reale – osserva la sindacalista – serviranno comunque a coprire i mesi di maggio giugno e parte di luglio”.”Dei 375 milioni di euro ricevuti dal Fondo – continua la Cardinali in una nota – circa 10 saranno quelli che arriveranno ai lavoratori umbri, dei quali 7 milioni circa per la provincia di Perugia e 3 la provincia di Terni. In Umbria tutte le richieste di cassa sono state già rendicontate e sono pronte ad essere riscosse dai lavoratori”.

La Cgil ricorda che al momento del lock-down, a marzo 2020, i lavoratori artigiani in trattamento Fsba in Umbria erano 18.000, poi scesi a 10mila nella prima metà di luglio.