La governatrice umbra  Donatella Tesei, ha inviato questa mattina una lettera al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e al Ministro allo Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, per chiedere la convocazione di un incontro sulla Ast di Terni, alla presenza della proprietà della multinazionale, “al fine – si legge nella missiva – di valutare ed assumere tutte le iniziative istituzionali utili a definire un quadro di certezze ed un percorso in grado di garantire competitività alle acciaierie e all’intero sistema produttivo dell’area e del Paese”.

Nella lettera viene specificata l’importanza e la strategicità del sito siderurgico a ciclo integrato di Terni e “la necessità di rafforzarne i fattori di competitività, anche alla luce dei contenuti degli Accordi sottoscritti presso il Ministero dello Sviluppo Economico il 3 dicembre 2014 e il 12 giugno 2019 che devono trovare, in sede governativa, la necessaria declinazione, anche alla luce dei possibili contenuti delle politiche e dei progetti del Piano Nazionale di ripresa e resilienza in fase di elaborazione”.