“L’accordo Treofan è la dimostrazione di ciò che da anni sosteniamo come Filctem Cgil, servono regole per proteggere gli assetti industriali del nostro Paese”: lo ha detto il segretario generale della Filctem Cgil, Marco Falcinelli, commentando l’accordo sottoscritto al Mise.

“Abbiamo sconfitto, almeno in questa vicenda – ha ribadito Falcinelli – l’idea che le multinazionali possano venire a fare shopping industriale nel nostro Paese acquisendo quote di mercato in segmenti importanti per poi abbandonare, dopo pochi anni, le attività produttive, creando disastri sul versante occupazionale. Magari dopo aver intascato incentivi pubblici al momento dell’investimento. Avere una visione di politica industriale significa anche questo, evitare atti di pirateria industriale e proteggere il lavoro”.

Dello stesso avviso anche Sergio Cardinali, dell’area chimica della Filctem Cgil nazionale. “La Treofan – ha sostenuto – è un tassello determinante per lo sviluppo integrato dei prodotti plastici tradizionali e quelli biodegradabili per il futuro di tutto il polo chimico ternano. Ora è necessario innescare questo futuro assolutamente irrinunciabile, attraverso una collaborazione tra i rappresentanti sociali ed istituzionali territoriali e nazionali”.