Il maltempo è tornato a colpire con forza le campagne umbre. È quanto riferisce la Coldiretti regionale, a seguito delle segnalazioni di danni a ortaggi, uva, frutta, mais, olive e tabacco, che la grandine, le piogge e il vento hanno provocato a macchia di leopardo, nell’Alta e Media Valle del Tevere, in particolare nel tuderte, ma anche nel perugino e in alcune zone del Trasimeno e dell’orvietano.

È proprio la grandine ad essere particolarmente temuta in questo periodo – sottolinea l’organizzazione, impegnata a monitorare la situazione in tutto il territorio regionale – soprattutto per ortaggi in campo e frutta, dalle insalate alle zucchine, dai peperoni ai meloni, ma anche per vigneti e oliveti, con i chicchi che provocano danni irreparabili alle coltivazioni mandando in fumo un intero anno di lavoro.