L’assemblea del 3A-Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria, a cui ha partecipato l’assessore regionale all’Agricoltura Roberto Morroni, ha nominato il nuovo amministratore unico: è Marcello Serafini, che succede a Massimiliano Brilli.

L’assessore Morroni ha ringraziato a nome della Giunta l’amministratore uscente Brilli per l’attività svolta e la qualità dell’impegno profuso ed ha augurato un proficuo lavoro al nuovo amministratore “certi – ha sottolineato – che saprà mettere a disposizione del Parco Tecnologico la propria significativa esperienza e professionalità”.

Il 3A – PTA opera da oltre venti anni per garantire il miglioramento e il mantenimento della qualità dei prodotti agricoli ed agroalimentari e si caratterizza per la sua alta specializzazione e per la possibilità di erogare un’ampia gamma di servizi, direttamente o mediante le altre società operative. Si propone, inoltre, come soggetto capace di sintetizzare le proposte e di renderle disponibili alle aziende agricole ed agroalimentari presenti nel mercato sotto forma di numerosi servizi come la certificazione di qualità, sicurezza alimentare e tutela del consumatore, l’alta formazione e profili professionali innovativi, l’innovazione e ricerca per il sostegno alle imprese e trasferimento tecnologico, la definizione di partenariati per progetti internazionali, l’informazione, marketing e promozione.

Marcello Serafini, nato nel 1964, è laureato in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Firenze “Cesare Alfieri”; ha acquisito esperienze lavorando, tra l’altro, per il Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria come consulente capo progetto; Erg, come consulente, socio ed amministratore; per la Santucci & Partners, come consulente senior – amministratore. È stato inoltre consigliere presso la Camera di Commercio di Perugia, Promocamera e Confindustria Umbria.