“Intraprendere qualsiasi azione o proposta propositiva che possa riavvicinare le parti e consentire la riapertura di una discussione democratica e civile”. E’ quanto chiede il Consiglio comunale di Narni che ha approvato oggi all’unanimità un ordine del giorno sulla vicenda Treofan.

Nel documento, con il quale sollecita le parti e i soggetti istituzionali, l’assemblea di Palazzo del Podestà “raccoglie l’invito dei lavoratori e delle rappresentanze sindacali sostenendo la posizione e la lotta a difesa della fabbrica, dei posti di lavoro e delle eccellenze storiche e produttive locali”.

“Il Consiglio comunale ha seguito con attenzione la vicenda Treofan – si legge nell’ordine del giorno – e stigmatizza altresì il paventato utilizzo della forza da parte dell’azienda per mettere fine alle legittime proteste di lavoratori e sindacati e cittadini presenti di fronte ai cancelli della fabbrica”.