Su proposta dell’assessore Orlando Masselli, la Giunta comunale di Terni ha approvato – stamane – la delibera con lo schema di bilancio di previsione 2020-2022 e la nota integrativa.

“Si tratta di un bilancio stabile – spiega l’assessore comunale – nel quale si recupera una parte del disavanzo che l’ente si porta dietro dal dissesto. Lo schema di bilancio di previsione approvato oggi dalla Giunta – continua Masselli – partendo dal consuntivo 2019 in fase di chiusura in questi giorni, consente di applicare un importante avanzo vincolato e quindi di sbloccare le somme a favore di attività essenziali come le bonifiche ambientali e i servizi sociali”.

Il documento contabile, che prevede una manovra complessiva da oltre cento milioni di euro, verrà ora sottoposto all’esame dei revisori dei conti, poi sarà trasmesso alla presidenza del consiglio per essere messo all’ordine del giorno delle commissioni consiliari competenti ed infine esaminato dal consiglio comunale presumibilmente entro il 20 luglio.