“Il Ministero dello sviluppo economico si appresta ad aprire un tavolo di confronto sulla questione Ast di Terni”. Lo ha detto il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, Thomas De Luca spiegando di essersi confrontato, questa mattina, con il Sottosegretario di Stato al Ministero dello Sviluppo economico Alessandra Todde, ricevendo l’ennesima conferma di come l’attenzione del Governo Conte – rileva De Luca – sia massima rispetto agli sviluppi che riguardano il futuro del polo siderurgico di Terni. L’apertura di un tavolo di confronto è il primo passo per conoscere le reali intenzioni di Thyssenkrupp ed avere conferme ufficiali rispetto ad eventuali trattative con soggetti interessati all’acquisizione del polo produttivo ternano, considerando – aggiunge il consigliere umbro del M5S – che le priorità rimangono quelle del mantenimento dei livelli occupazionali e le prospettive legate all’articolata questione ambientale”.

“Una situazione – conclude De Luca – che in queste ore sta destando preoccupazione per migliaia di famiglie e per un’intera comunità. Comune di Terni, Regione Umbria e Governo nazionale sono chiamati a fare ognuno la propria parte”.