Ammontano a 280 mila euro le risorse stanziate dalla Fondazione Carit per il bando 3/2020 “Welfare di comunità. Emergenza covid-19. Insieme per la ripresa”.

In scadenza il 29 maggio, è rivolto agli enti privati senza scopo di lucro e agli enti religiosi che operano nell’ambito sociale, socio-assistenziale e nelle attività per l’infanzia per progetti riconducibili alle necessità legate alla fase 2, riapertura parziale e condizionata o trasformazione dei servizi in favore di anziani, disabili, bambini e ragazzi.

Per il presidente dell’ente, Luigi Carlini, “si tratta di un ulteriore significativo intervento della Fondazione per il territorio, dopo il fondo da un milione di euro messo a disposizione dell’ospedale di Terni per le attrezzature sanitarie e per i dispositivi di protezione individuale per il reparto di rianimazione e terapia intensiva”.