“La Regione dell’Umbria ha attivato dal primo aprile la procedura per l’acquisizione delle richieste di cassa integrazione per le imprese i cui lavoratori subordinati sono stati sospesi in tutto o in parte a causa degli effetti economici negativi conseguenti al Covid-19.

Lo ha reso noto l’assessore regionale allo Sviluppo economico Michele Fioroni. Il 3 aprile – ha spiegato – erano state presentate già 2.947 domande mentre altre 839 erano in corso di invio sul sistema informatico SARe. Interessano – ha aggiunto l’assessore Fioroni – 9.480 lavoratori dipendenti per un totale di ore richieste pari due milioni 22.953″.