Asm Terni S.p.A ha recentemente acquisito il Certificato di Accreditamento (n°1774L) relativamente alle prove di analisi eseguite per il controllo delle acque potabili e delle acque reflue nel proprio Laboratorio Analisi, adeguato ed ampliato ai nuovi standard europei e potenziato nel personale, in ragione dell’aumentata mole di lavoro.

Oltre alla campionatura ed all’analisi delle acque potabili su tutte le sorgenti, sugli impianti di potabilizzazione acquiferi, e sulle reflue dei 70 impianti della provincia di Terni, infatti, anche il VUS (Valle Umbria Servizi) affida alla struttura di ASM Terni S.p.A. i propri campioni, così come altri clienti privati.

La necessità di diversificare i locali in cui avvengono le analisi dei due tipi acque, in ossequio alla normativa comunitaria recepita dallo Stato italiano, imponeva di reperire nuovi locali all’interno della struttura e conseguentemente un’ampia sala del secondo piano della palazzina che affianca il Depuratore, è stato prontamente adeguato agli standard vigenti.

Il qualificato Laboratorio Analisi, che oggi consta di 6 operatori, ha acquisito fin dal 2010 la Certificazione ISO 9001, ampliata nel 2013 con quella Ambientale (UNI EN ISO 14001) ed estesa nel 2016 a quella sulla sicurezza (OHSAS 18001).

Il Certificato è stato rilasciato da Accredia (unico Ente Italiano autorizzato) che ha verificato sia la conformità del “Sistema di Gestione” che “l’adeguatezza tecnica del Laboratorio” ai requisiti della norma internazionale di riferimento (UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018).

L’accreditamento è garanzia del possesso e rispetto dei requisiti fondamentali per una struttura di analisi:

- competenza gestionale

- preparazione tecnica del personale operante,

- imparzialità e indipendenza da ogni fattore esterno, assenza di conflitti di interesse

- riservatezza sui risultati di analisi.

L’Accreditamento del laboratorio è l’ultima tappa di un percorso di certificazioni avviato 9 anni fa dall’Azienda.

Il Laboratorio è stato ufficialmente inaugurato oggi alla presenza delle Autorità cittadine, Arpa, SII, nonché di una classe dell’ITT Allievi-Sangallo.