Ogni euro della pubblica amministrazione speso bene, è un euro in più per l’educazione, per la sanità, per le politiche sociali, per i trasporti, per la sicurezza stradale. Ogni euro speso male crea, invece, spesa inutile e danno erariale. È intorno a questa premessa che si è sviluppato il seminario “La responsabilità contabile ed il suo processo” organizzato a Villa Umbra e promosso dall’amministratore e responsabile scientifico della Scuola umbra di amministrazione pubblica.

Il tema della responsabilità contabile ed amministrativa è molto sentito all’interno delle pubbliche amministrazioni, rileva l’amministratore, perciò la Scuola ha voluto approfondire, da un lato, le responsabilità derivanti dalla gestione del denaro pubblico e, dall’altro, le possibilità di difesa da parte dei pubblici dipendenti.