Presentata a Terni, dalla Camera di commercio, la piattaforma formativa, del progetto europeo “Uinno”, indirizzato alla riqualificazione di disoccupati e lavoratori con bassa qualifica, sviluppato dall’ente camerale insieme ad altre cinque istituzioni europee di Austria, Cipro, Grecia, Portogallo e Spagna.

La piattaforma gratuita e fruibile nelle sei lingue del progetto più l’inglese, è disponibile al sito http://www.uinnoproject.eu/, e mira alla creazione di uno strumento formativo che permetta di aumentare le potenzialità di autoimpiego dei disoccupati, attraverso strumenti di valutazione, valorizzazione e riconoscimento delle competenze.

L’incontro – spiega una nota – ha voluto mettere a disposizione dei diversi attori del territorio la piattaforma come strumento da inserire nel proprio catalogo formativo. L’evento ha messo a confronto istituzioni pubbliche, private e del terzo settore interessate nello sviluppo delle competenze imprenditoriali dei diversi soggetti del territorio.

Nella sessione del pomeriggio, la piattaforma è stata presentata e testata da futuri imprenditori, utenti finali del progetto. “E’ molto interessante vedere la risposta del territorio a questa iniziativa europea di sviluppo delle capacità imprenditoriali, ha detto il presidente della Camera di commercio di Terni Giuseppe Flamini. La disoccupazione è una delle nostre più grandi preoccupazioni a livello provinciale e da anni la Camera investe in progetti mirati all’aumento dei livelli di occupazione e all’avvio e sviluppo di nuove imprese”.