Proseguono I lavori di trasformazione della rete viaria di Terni.

Lavori e cantieri, che nei giorni scorsi hanno generato non poche polemiche, per quel che riguarda i fondi dedicati ai molteplici progetti in capo all’assessorato all’urbanistica.

Fondi che secondo alcuni avrebbero potuto essere spesi in ambiti piu’ urgenti.

A parte le polemiche, i cittadini che transiteranno per le vie di Terni troveranno a breve una nuova rotonda nel quadrivio, considerato pericoloso dall’amministrazione comunale, tra Via Battisti e via Borsi.

In fase di avanzata progettazione, l’opera vedra’ l’abbattimento di una palazzina decrepita e pericolante, ma che, completamente in pietra, e’ una delle testimonianze storiche della Terni che fu’ e al suo posto l’amministrazione Comunale, prevede una struttura moderna decentrata per accogliere le rotonda, che secondo i progetti, dovrebbe permettere di risolvere gli attuali problemi di sicurezza per pedoni ed auto.

Pedoni che dovrebbero invero, utilizzare a dovere strisce pedonali ed marciapiedi ed i mezzi a motore, che dovrebbero essere condotti da chi ha sufficiente conoscenza del codice della strada.

Con l’occasione dell’esecuzione dei lavori approvati dalla nuova direzione urbanistica, la ditta costruttrice iniziera’ anche la realizzazione di un GARAGE INTERRATO PRIVATO CON 45 POSTI AUTO A ROTAZIONE A PAGAMENTO.

Ben venga la modernizzazione della rete viaria cittadina, ma chi conosce la citta’ si rende conto che forse sarebbe ben piu’ urgente, per la sicurezza di automobili e pedoni, prevedere un percorso ciclo pedonale, che permetta di superare il pericolosissimo svincolo di Ponte le cave, che mette quotidianamente a rischio decine di persone, che vogliono raggiungere in bici o a piedi, il centro cittadino dalle zone di Borgo Rivo.