Il Commissario straordinario per la ricostruzione post-sisma, Piero Farabollini, ha assegnato le 200 unità di personale previste dal decreto Sblocca cantieri: 30 andranno all’Abruzzo, 27 ciascuna all’Umbria e al Lazio, e 116 alle Marche. Lo comunica in una nota la struttura commissariale.

“L’accordo raggiunto per la ripartizione del personale destinato alla ricostruzione dal dl sblocca cantieri – ha detto il commissario Piero Farabollini commentando l’esito delle due cabine di coordinamento – innesta linfa vitale nei processi istruttori e rappresenta un’ulteriore occasione per ribadire che la ricostruzione non prescinde dalla condivisione di intenti e risorse nel comune sforzo di dare risposte ai territori”.

Le riunioni si sono tenute nell’ultima settimana con vice commissari e Sindaci rappresentanti Anci per “individuare i criteri per ripartire e la modalità di reclutare le 200 risorse aggiuntive previste dal dl 55/2019″.