Le novità normative riguardanti la fase esecutiva dei contratti pubblici, con particolare attenzione alle varianti in corso d’opera, sono state al centro del corso “Modifiche al contratto e varianti in corso d’opera nel d.Lgs. n.50/2016″ organizzato dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, diretta da Alberto Naticchioni. Sotto la lente le principali novità sulle varianti in corso d’opera con riferimento al Decreto Legislativo 50 del 2016 e il ruolo dei soggetti attori della fase esecutiva degli appalti.

Relatore della giornata formativa è stato Massimiliano Ambrosini, ingegnere esperto in gestione dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.

“L’innovazione portata nell’ambito della contrattualistica pubblica – ha sottolineato l’ingegner Ambrosini – sancisce un radicale cambiamento d’approccio rispetto alle diverse tipologie di modifiche contrattuali, che siano lavori, forniture o servizi”.