“La FLC Cgil nazionale sostiene la lotta dei lavoratori dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Briccialdi di Terni che, senza stipendio da mesi, hanno deciso di occupare l’Istituto”.

Lo afferma il sindacato in una propria nota, ricordando come si tratti di “una forma estrema di lotta che è anche un atto di amore nei riguardi della città che rischia di perdere il suo più prestigioso ente culturale, a causa del dissesto finanziario del Comune e dei debiti accumulati dall’Istituzione.

Per la FLC Cgil “tutti gli attori coinvolti, Stato, Comune, Regione, Presidenza dell’Istituto, devono trovare insieme la soluzione che consenta al Briccialdi di continuare la sua attività formativa, consapevole del ruolo costituzionale che rappresenta ogni luogo di cultura. La FLC Cgil – conclude la nota – si adopererà affinché ciò avvenga”.