La commissione incaricata per la gara sulla ripresa dei lavori della fontana di piazza Tacito, dopo aver aperto e valutato l’offerta tecnica, ha concluso – stamane – l’esame dell’offerta economica.

I lavori di stacco, consolidamento e rifacimento dei mosaici nel rispetto dei cartoni originali dell’artista Corrado Cagli sono stati aggiudicati provvisoriamente, per circa 600mila euro alla Carla Tomasi Srl di Roma che, rispetto all’importo a base d’asta, ha presentato un ribasso del 30,69% ed ha avuto la meglio sulle altre due offerte.

Si tratta, come noto, di un intervento del valore a base d’asta di oltre 865milaeuro, in buona parte finanziati dalla Fondazione Carit, che comprende lo stacco e il risanamento del vecchio mosaico, il rifacimento di un nuovo mosaico, il restauro della seduta e dei marciapiedi intorno alla fontana.

Dopo le verifiche sull’offerta e le procedure previste dalla legge, il cantiere potrebbe essere aperto già entro la fine di maggio e il termine dei lavori è previsto in nove mesi.