Mondo della scuola in piazza, questa mattina, anche a Terni, per protestare contro il dilagante precariato scolastico. Per due ore, dalle 11,30 alle 13,30, si è infatti tenuto davanti alla sede della Prefettura, un sit-in unitario organizzato dai sindacati di categoria di Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola Rua nell’ambito di una manifestazione di carattere nazionale.

“Si tratta – hanno precisato le organizzazioni sindacali – di un’iniziativa sorta sotto lo slogan ‘Basta precarietà’. Diversi i luoghi, ma uguali le parole d’ordine della manifestazione, a partire dalla richiesta di rimuovere le criticità che mettono a rischio l’anno scolastico in corso attraverso una nuova fase di immissioni in ruolo, a partire dalle seconde fasce e dai docenti con tre anni di servizio”.

Una delegazione sindacale, ha anche incontrato il Prefetto di Terni, Paolo De Biagi, al quale ha riassunto i motivi alla base della manifestazione. “Negli ultimi 20 anni – sostengono Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola Rua – ogni nuovo governo ha stravolto le regole del settore, senza una visione di lungo periodo e senza rispetto per chi lavora. E anche l’attuale governo non sembra discostarsi da questa brutta tradizione”.