Il 2018 si è chiuso con un trimestre “in positivo” con segnali di ripresa per le imprese artigiane ma “cala” la fiducia tra gli imprenditori per il 2019.

Il quadro emerge da un’indagine di Unioncamere Umbria su un campione di 268 imprese operanti nel settore del manifatturiero e 157 della piccola e grande distribuzione del commercio.

Secondo i dati vanno “bene” produzione, fatturato, ordinativi e occupazione anche per le piccole imprese con la sola eccezione dei settori delle industrie elettriche e della chimica. In “leggero recupero” è risultato il commercio con “qualche criticità” per gli ipermercati.

Secondo Unioncamere Umbria sono previsti “minori investimenti” per il 2019.

L’ente ha sottolineato in una nota che l’indagine “restituisce risultati nel complesso positivi che evidenziano un buona chiusura anno”.