Il sindaco Leonardo Latini è tornato stamattina alla Treofan, all’interno dell’area del polo chimico ternano, accompagnato dal senatore Luca Briziarelli e dalla consigliera comunale Paola Pincardini.

Lo scorso 21 dicembre il sindaco si era già recato alla Treofan per ascoltare i rappresentanti dei lavoratori e subito dopo aveva scritto alla Regione per chiedere un intervento “in considerazione della preoccupante e incerta situazione in cui versa la società Treofan”, a seguito dell’acquisizione da parte degli indiani di Jindal, sollecitando, come fatto anche dai sindacati, che “venga riconvocato quanto prima il tavolo presso il Mise, per fare chiarezza sulla delicata fase che l’azienda sta vivendo e sul suo futuro.

Oggi, con la visita del sindaco e del senatore Briziarelli, c’è stato un nuovo confronto e un aggiornamento su come la situazione stia evolvendo in questi giorni.

“Credo sia stato utile per i rappresentanti dei lavoratori – commenta il sindaco – incontrare il senatore della Lega Luca Briziarelli – ha detto il sindaco di Terni.

Lo stesso senatore ha dichiarato che si farà portavoce nei confronti del Governo delle istanze dei lavoratori della Treofan e in particolare delle preoccupazioni di quelli dello stabilimento di Terni, una realtà produttiva capace di stare sul mercato e con personale particolarmente qualificato, per la quale dunque sarebbe incomprensibile qualunque altra soluzione se non quella di continuare e sviluppare le attuali attività”.