Province umbre in discesa nella tradizionale classifica sulla qualità della vita redatta dal Sole 24 Ore, giunta quest’anno alla sua 29/ma edizione.

Perugia si piazza infatti al 59/o posto, perdendo dieci posizioni mentre Terni è sessantottesima, con meno nove.

Il quotidiano ha comunque sottolineato che i movimenti in classifica sono dovuti anche al fatto che rispetto alla precedente edizione dell’indagine sono stati cambiati 14 dei 43 indicatori. “Una scelta dettata – spiega il Sole 24 ore – dall’esigenza di tenere conto dell’evoluzione sociale, economica e degli stili di vita degli italiani”.

Dall’analisi è emerso che è Milano la provincia d’Italia dove si vive meglio, seguita da Bolzano e Aosta. Fanalino di coda, per la quarta volta in 29 edizioni, Vibo Valentia.