E’ stata ricevuta questa mattina, nella sala del consiglio comunale di Terni, a Palazzo Spada una delegazione della Morozoff, l’importante azienda dolciaria giapponese, con sede a Kobe che ha stretto forti legami con Terni sin dal 1984. Ad accogliere gli ospiti del Sol Levante, il presidente della Morozoff, Shinji Yamaguchi, il direttore del marketing Emiko Kamae ed i loro accompagnatori, sono stati il sindaco Leonardo Latini, il vicesindaco con deleghe a turismo e cultura Andrea Giuli, l’assessore ai gemellaggi Valeria Alessandrini.

Nel saluto istituzionale il sindaco ha evidenziato l’importanza di un rapporto particolare tra la Morozoff e Terni “ormai trasfuso in un legame commerciale”. “Intendiamo rafforzare – ha detto Latini – anche le relazioni culturali per aprire uno scambio con un mondo che appare lontano ma è vicino e per incentivare lo sviluppo del nostro territorio. Rispetto alle esperienze precedenti – ha ricordato il sindaco – abbiamo riunito una rappresentanza di associazioni ed aziende di categoria proprio pensando che il Comune abbia la funzione di fare spazio ad occasioni di sviluppo economico”.

Il vicesindaco, dando il benvenuto, ha ricordato il fitto programma della delegazione per la visita della città mettendo in evidenza l’importanza di questi incontri per sviluppare rapporti culturali e commerciali con Kobe e il Giappone.

“E’ la quarta volta – ha dichiarato il presidente della Morozoff, Shinji Yamaguchi – che faccio visita a Terni ed in questi abbiamo piantato altri sei ciliegi giapponesi nel parco accanto alla chiesa di San Valentino in quanto questi alberi sono uno dei simboli della bellezza giapponese. Il nostro augurio – ha aggiunto – è che possano crescere forti così come possa essere duraturo il legame con la città di Terni”

Il presidente dell’azienda dolciaria di Kobe ha anche ricordato che sono stati loro ad introdurre in Giappone il giorno di San Valentino ma non conoscevano le radici del Santo”. Ha poi letto la lettera del sindaco di Kobe in cui si sottolinea come la collaborazione con la città di Terni sia stata di fondamentale importanza per il turismo commerciale.

All’incontro sono anche intervenuti la Camera di Commercio di Terni, Confindustria, Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti, il vicario generale della Diocesi Terni-Narni-Amelia, Mons. Salvatore Ferdinandi, il Centro Culturale Valentiniano.