Viene definita “estremamente complicata” la situazione alla Terny Industry, dove i lavoratori della ex-Neofil, che si trova all’interno del sito Polymer di Terni, non percepiscono alcuna retribuzione sin dai primi giorni di agosto e dove non si riesce a sbloccare l’erogazione della Cassa Integrazione Straordinaria.

A denunciare questo stato di cose sono i sindacati di categoria di Filctem CGIL e Femca CISL, che ricordano come l’azienda abbia attualmente presentato richiesta di concordato al giudice.

A causa della concomitanza di diversi fattori, la Terny Industry – spiegano le OO.SS. – non riesce infatti ad avviare l’iter con INPS per l’accesso agli ammortizzatori sociali per i propri lavoratori. I conti correnti sono bloccati e la società di Consulenza del Lavoro che serviva l’azienda ha comunicato l’abbandono per insolvenza del proprio committente.

A questo, va peraltro aggiunto il fatto che i lavoratori già non percepivano le dovute spettanze da alcuni mesi precedenti alla richiesta di Concordato. Filctem CGIL e Femca CISL cercheranno di spiegare le loro posizioni a tutte le figure preposte alla gestione del concordato di Terny Industry, in questo momento in fase di valutazione da parte del giudice, e procederanno per le vie legali a tutela dei lavoratori, i quali – concludono – risultano essere i più penalizzati da questa situazione.