“La sanità umbra risparmierà oltre 2,4 milioni di euro nell’acquisto di alcuni farmaci destinati alle Aziende sanitarie regionali immessi sul mercato come generici e quindi acquistabili a costi molto ridotti”: lo ha detto l’assessore regionale alla Salute, Luca Barberini, sottolineando come “l’operazione sia stata possibile grazie a una procedura bandita in forma accelerata, svoltasi con successo in poco più di due mesi, che ha permesso di intercettare un’opportunità importante a vantaggio della sanità pubblica”.

“I farmaci generici in questione – ha spiegato Barberini – hanno gli stessi principi attivi e gli stessi benefici di cura di quelli originali, consentono di mantenere gli stessi standard di qualità e sicurezza delle terapie, ma a costo notevolmente inferiore. Le ingenti risorse risparmiate, grazie a questa operazione, verranno chiaramente riutilizzate all’interno del sistema sanitario regionale per farmaci innovativi ad alto costo”.