Avviato, a San Venanzo, in provincia di Terni, il 24esimo cantiere del progetto che vede l’Umbria protagonista del futuro digitale. Ieri, la cerimonia di inaugurazione alla presenza di rappresentanti della Regione Umbria, del Comune di San Venanzo e di alcuni referenti di Open Fiber, la società che si è aggiudicata a livello nazionale la gara per la costruzione e la gestione dell’infrastruttura pubblica in fibra ottica.

“Un nuovo passo – è stato detto – per dotare una regione interna come l’Umbria, ricca di tanti piccoli borghi, di una infrastruttura tecnologica pubblica capace di raggiungere 300 mila umbri, 190 mila abitazioni, di cui almeno 150 mila raggiunte in fibra ottica FTTH. Un’opera da 56 milioni di euro che coinvolge 92 comuni della regione e 2.500 chilometri di fibra ottica. Il tutto entro il 2020”.