La Regione dell’Umbria ha stanziato la somma di 100 mila euro, per l’anno 2018, a favore degli oratori parrocchiali, riconoscendone la funzione sociale, educativa e formativa. Lo ha deciso la Giunta umbra, su proposta dell’assessore a Salute, coesione sociale e welfare, Luca Barberini.

“Gli oratori parrocchiali – ha detto Barberini – sono spazi aggregativi ed educativi importanti per dare risposte concrete ai bisogni di tanti giovani e tante famiglie. Sono uno strumento utile a favorire l’integrazione e l’inclusione sociale, promuovendo valori fondamentali come l’accoglienza, l’integrazione, il rispetto, la solidarietà. In Umbria – ha aggiunto – sono una realtà in forte crescita, con 110 strutture su tutto il territorio regionale, circa 7 mila minori censiti con associazioni oratoriali, quasi 4 mila giovani iscritti e oltre 9 mila bambini e ragazzi inseriti nei gruppi oratoriali estivi”.