Inaugurate, a Castelluccio di Norcia, le prime delocalizzazioni delle attività economiche della frazione, una delle più colpite dal terremoto del 2016.

Si tratta di cinque attività e due caseifici dislocati nei pressi della piazzetta del paese. Le chiavi sono state consegnate dal vice presidente della Regione Fabio Paparelli insieme al sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, e al presidente della Comunanza agraria di Castelluccio, Roberto Pasqua.

“Quella di Castelluccio è stata la gestione forse la più complessa nel cratere del sisma” ha detto Alemanno. “Oggi però – ha aggiunto – diamo una risposta concreta con l’inaugurazione di queste nuove strutture delocalizzate che consentiranno ad alcune attività commerciali e due caseifici di poter ripartire e quindi riannodare i fili con la normalità”.