Nasce in Umbria la prima rete di imprese del settore farmaceutico per la ricerca di nuove molecole e quindi di nuovi farmaci per la cura di malattie oncologiche e metaboliche. A sancire questo vero e proprio “cluster farmaceutico” è un’alleanza pubblico-privato che punta così anche a valorizzare l’industria farmaceutica umbra d’eccellenza per farla diventare un ulteriore asse del tessuto industriale per lo sviluppo della regione.

A costituire la Rete Temporanea di Imprese, sono state quattro imprese definite “eccellenti” e con “competenze distinte e complementari”, di cui tre umbre, che operano in campo farmaceutico (Sterling, TES Pharma, Molecular Horizon, con capofila l’abruzzese Dompé Farmaceutici, una delle principali aziende biofarmaceutiche in Italia). L’obiettivo è quello di avviare una ricerca mirata per scoprire e sviluppare nuove molecole farmacologicamente attive in grado di aprire nuovi orizzonti terapeutici per il trattamento di queste malattie.