Vedere da vicino i processi di lavoro di una moderna pubblica amministrazione, conoscere i servizi catastali e acquisire consapevolezza del ruolo dei tributi per il funzionamento della macchina statale: con questi obiettivi, dal prossimo anno scolastico gli studenti potranno intraprendere percorsi di alternanza scuola-lavoro negli uffici dell’Agenzia delle Entrate dell’Umbria.

L’iniziativa sarà realizzata grazie al protocollo d’intesa sottoscritto nei giorni scorsi a Perugia tra l’Ufficio Scolastico Regionale e la Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate, valido per il triennio 2018-2021.

La proposta formativa è destinata agli studenti degli ultimi tre anni del ciclo secondario superiore, dai licei agli istituti tecnici. Nella fase sperimentale che riguarda l’anno scolastico 2018/2019, l’alternanza scuola lavoro riguarderà un numero limitato di sedi dell’Agenzia.

L’intesa siglata – spiegano gli organizzatori – rappresenta un accordo quadro a cui potranno far riferimento le singole scuole interessate.

Ciascun “pacchetto formativo” sarà progettato congiuntamente tra l’Agenzia e l’istituto scolastico sulla base dell’offerta e della disponibilità di risorse e dovrà consentire l’acquisizione di competenze idonee ad orientarsi nel mondo del lavoro.

Per saperne di più – Il testo completo del protocollo d’intesa e i due progetti definiti – I servizi catastali e I servizi e il rapporto con l’utenza. Approfondimenti sui servizi telematici – sono disponibili sui siti web dell’Agenzia delle Entrate – Direzione regionale dell’Umbria, all’indirizzo https://umbria.agenziaentrate.it/ e dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria http://istruzione.umbria.it/.