“Sono state esperienze sorprendenti, ci hanno arricchito e aperto la mente”: così sono stati definiti i percorsi di alternanza scuola-lavoro dagli stessi studenti umbri di 16 anni coinvolti.

A tre anni dall’inizio di questa esperienza, Confindustria Umbria, con il Gruppo Giovani Imprenditori e Its Umbria Academy, ha fatto il punto su aspetti positivi e criticità.

Anche gli imprenditori che hanno aperto le proprie aziende ai ragazzi hanno commentato in maniera positiva l’esperienza.

L’Umbria è al secondo posto a livello nazionale tra quelle in cui più studenti hanno usufruito del percorso di alternanza scuola-lavoro. Gli studenti umbri coinvolti nel primo triennio, in base dal monitoraggio del Miur, sono stati oltre 24 mila, il 56,8% del totale degli istituti secondari superiori.

Per il presidente di Confindustria Umbria Antonio Alunni “su questo aspetto l’Umbria rappresenta un’eccellenza a livello nazionale”.