La multiutility ASM, che opera nella provincia di Terni, e GESENU, società mista pubblico-privata, attiva nel capoluogo regionale umbro, hanno siglato oggi un accordo per realizzare sinergie nell’ambito della raccolta e del trattamento dei rifiuti.
L’accordo prevede, infatti, l’avvio di un percorso congiunto, con un team operativo che ricerchi e attui iniziative di sviluppo con acquisizioni o costruzioni di nuovi impianti, funzionali alla chiusura a livello regionale del ciclo dei rifiuti. Non solo, tra i due gestori si avvierà uno scambio di informazioni costante sulla gestione degli impianti di proprietà, di raccolta e trattamento dei rifiuti in un’ottica di efficacia ed efficienza dei processi operativi di mutuo soccorso oltre che un tavolo permanente e strutturato che valuti possibili sinergie relativamente alle attività operative ed amministrative connesse al ciclo dei rifiuti. Infine un processo di analisi comune delle proposte contenute nei piani d’ambito e nel piano regionale dei rifiuti, in fase di redazione.