Indica segnali di ripresa “inequivocabili e ben diversi dalle incertezze dei trimestri precedenti” l’indagine congiunturale di Unioncamere Umbria su un campione di 261 imprese operanti nel settore del manifatturiero e 158 della piccola e grande distribuzione del commercio.

Per il segretario generale dell’Organismo, Giuliana Piandoro, “i risultati sembrano dimostrare che la strada intrapresa è quella giusta e che, forse, ci stiamo pian paino lasciando alle spalle il periodo peggiore”. “Ci si augura – ha aggiunto – che il manifatturiero mantenga questa congiuntura positiva nel tempo e che gradualmente possa migliorare anche la situazione del commercio che sembra ancora faticare, nonostante alcuni segnali di ripresa. E’ su queste basi e presupposti che è necessario puntare e diffondere ancora di più il Piano impresa 4.0 con le agevolazioni e le opportunità di finanziamenti a disposizione delle imprese. Finanziamenti, però, che non risultano ancora molto utilizzati dalle imprese nella nostra regione”.